Cos’è il Tang Lang Quan 螳螂拳?

Le origini di un nuovo stile di gong fu

tang lang quan - tang lang bu chan

Il Tang Lang Quan 螳螂拳 è uno stile di gong fu 功夫 (kung-fu) che si ispira ai movimenti delle braccia della mantide religiosa e ai movimenti del corpo e delle gambe del gibbone bianco.

Il suo fondatore, il monaco Wang Lang 王朗, ha creato questo sistema osservando e studiano l’insetto della mantide religiosa. La leggenda racconta che Wang Lang originario di Jimo, già esperto spadaccino andò nel tempio Shaolin per apprendere l’arte, ma a causa della distruzione del tempio fu costretto a scappare e si rifugiò sulle montagne di Laoshan, nel monastero Hua Yan Si 华严寺 .

Il video “Alle Origini del Tang Lang Quan” è stato realizzato nel Monastero Hua Yan Si 华严寺, il luogo in cui il Gran Maestro Wang Lang, nel 1660, ha creato lo stile Tang Lang Quan, la boxe della Mantide Religiosa. Infatti, dopo la distruzione del tempio Shaolin il monaco Wang Lang si rifugiò nelle montagne di Laoshan.

In questi luoghi, studiando il comportamento dell’insetto e i movimenti del corpo e dei passi del Gibbone Bianco, codificò il Tang Lang Quan. Nel Monastero è possibile ammirare la Statua del Gran Maestro, la sua tomba e molti riferimenti alla sua vita e alla creazione del Tang Lang.

Wang Lang nonostante avesse una grande conoscenza del gong fu, padroneggiava infatti ben 18 stili appresi da 18 maestri 十八家 diversi, sentiva la sua arte incompleta (visualizza il libro su amazon 十八家拳 SHI BA JIA QUAN, boxe delle 18 famiglie).

Durante i suoi allenamenti si confrontava con l’abate del tempio, ma non riusciva mai a batterlo.

Un giorno mentre era in meditazione nella foresta, sentì un rumore che gli fece interrompere la meditazione. Una mantide aveva appena catturato una cicala 螳螂捕。

Wang Lang colpito dall’atteggiamento dell’insetto decise di portarlo con se e provare a studiarne i comportamenti e gli atteggiamenti.

Con un bastoncino stuzzicava l’insetto che reagiva con movimenti improvvisi e fulminei.

Entusiasta della sua scoperta, decise subito di verificarne l’efficacia scontrandosi con il suo compagno di allenamento. Questa volta, a differenza delle altre, lo scontro finì in parità.

Ma mancava ancora qualcosa..

L’insetto aveva un unico grande difetto.. durante i suoi attacchi era statico.

Wang Lang decise così di recarsi nella foresta in meditazione per cercare una nuova ispirazione.

Proprio come accadde con la mantide, durante una passeggiata vide delle scimmie che giocavano (gibboni bianchi 白猿). I loro movimenti erano sinuosi ed eleganti e la loro velocità negli spostamenti era il tassello mancante del suo nuovo sistema marziale.

Dall’atteggiamento e dai movimenti dei gibboni astrasse dei nuovi principi che inserì nel suo stile di gong fu.

Ansioso di testare il nuovo sistema, andò subito a chiamare l’abate e iniziò subito una nuova sfida.

Questa volta fu Wang Lang ad avere la meglio.

In quel momento nacque il Tang Tang Quan (1660), uno stile di gong fu che si ispira ai movimenti delle braccia della mantide religiosa e ai movimenti del busto e dei passi al gibbone bianco.

Wang Lang racchiuse nella forma Beng Bu 崩步拳 tutte le strategie e le tecniche ideate.

Le 12 chiavi, 7 tecniche lunghe, 8 tecniche corte, 8 tecniche rigide e 12 tecniche flessibili, tutte presenti nella forma insieme ad altri principi e strategie.

Queste tecniche furono ideate grazie allo studio del comportamento della mantide religiosa e agli atteggiamenti e movimenti del gibbone bianco.

La forma Beng Bu Quan, eseguita nel video dal Maestro Federico Andrenacci, è l’unico Taolu 套路, la cui paternità è riconosciuto a Wang Lang. Infatti tutte le altre forme sono state codificate successivamente.

La forma eseguita appartiene al programma tecnico del Qi Xing Tang Lang Quan 七星螳螂拳,la boxe della mantide religiosa delle 7 stelle, del Maestro Angelo D’Aria, allievo del Gran Maestro Chen Leping.

Tutte le teorie dello stile così come le strategie sono stare racchiuse in un manuale disponibile su Amazon. Il Maestro Angelo D’Aria, dopo un lungo lavoro di studio e ricerca ha racchiuso in un’unica opera il cuore dello stile. Il manuale riporta i testi originali, e la loro traduzione. Sarà poi il lettore a dover capire come e dove applicare le teorie e riconoscerle nel Kung fu praticato.

Il Manuale riporta la teoria completa della boxe della mantide religiosa 7 stelle, stile di Wu-Shu Kung Fu Cinese. Comprende tutte le tecniche, i principi, le strategie, la genealogia e i cantici del QI XING TANG LANG QUAN, Arte creata nel 1660 dal Gran Maestro Wang Lang.
Il Libro è scritto in Cinese ( ideogrammi ), PinYin ( traslitterazione degli ideogrammi con lettere Latine) per permettere a chiunque di qualunque lingua, la traduzione degli stessi nella propria lingua con l’ausilio di un Dizionario e in lingua Italiana.